Il mio pensiero

Così stravagante il mio pensiero

vaga solo si sente uno straniero

errante scavalca monti e colline

niente pianura unicamente cime

 

urta ramingo un volto familiare

se potesse si vorrebbe fermare

invano ci prova urla disperato

niente da fare il meglio è passato

 

andato via pace per la mente

subito torna eccolo nuovamente

invano prova a farsi accompagnare

ma nessuno può a lungo restare

 

un trasferimento definitivo

nessuna speranza nessun motivo

tornare su questo astruso pianeta

impossibile nessuna cometa

 

una condanna una cruda realtà

senza riposare mai come farà

riprovo a fermarlo il mio pensiero

ma più selvaggio cavalca leggero

 

non vuole pesi o sentirsi legato

mi appresto invano a tenerlo bloccato

nessun laccio può riuscire a tirarlo

nessun ostacolo può arrestarlo

 

lo supplico prometto anche la luna

lui non vuol sentir ragione alcuna

allora cos’altro io devo più far

il pensier mio non posso abbandonar

 

caro pensier sai la mia opinione

ma ho ben capito questa tua passione

continuar così è però rischioso

tu lo sai ma prosegui speranzoso

 

ti auguro con il cuore mio intero

pur parendo tu così tanto austero

di terminare questo arduo viaggio

che fai con ammirevole coraggio.

Hamaika 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...