Dal mio sogno di stanotte.

Ero su un pullman agli ultimi posti e parlavo con un’amica dell’amore e di chi si professa innamorato di te. Spesso poi, nel momento del bisogno, del tuo bisogno, quando tu non hai più occhi per piangere, più speranza per credere e poca forza per continuare, invece di aiutarti urla l’attenzione su di sè ma pur volendo tu non hai energia per te figurati per indirizzarla a questa persona ‘così ‘ innamorata, aumentando il tuo senso di colpa e allontanandoti inevitabilmente. Chi ama, sempre dal mio sogno di questa notte, invece di ‘ucciderti’ in questo modo rendendo in brandelli la tua anima, si stacca un braccio per darlo a te, fa di tutto per allietare il tuo percorso, non si pone come peso per rallentarti ma ti spinge, non pretende attenzione ma senza chiedere propone una soluzione, non urla ma canta una soave ninna nanna distensiva. Chi ama in quel momento di difficoltà ama il tuo sorriso, la tua anima di gioia, i tuoi occhi luminosi e fa in modo che tutto torni al proprio posto o almeno prova ad aggiustare non a rompere!

Bel sogno alla fine!!! Vero?

Hamaika

Annunci

11 pensieri su “Dal mio sogno di stanotte.

  1. Che dire dell’amore, cara Hamaika. Non saprei. E’ un tema troppo alto per le mie parole. Uso quelle di Cervantes: “L’amore è mettere il mio piacere nelle tue mani”. Con piacere intendeva, credo, felicità, vita. Tutto. Ciao

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...