Tutto ciò che importa si perde, prima o poi!

E poi apri il cassetto. Era lí..deve essere lí. Ma non lo trovi piú. Ricordi perfettamente il giorno in cui te lo regalarono. Era estate. I pensieri erano leggeri. Tutto era leggero. Un regalo prezioso, immerso nella leggerezza. Doveva perdersi prima o poi. Tutto ció che importa si perde.. prima o poi. Chissá ora dove sará. Chissá se un pugno dell’infinitá di ricordi che rappresentava per me..arriverá diretto a chi lo indossa. Ora.

Era solo un bracciale.

Domani invece é la festa del papá. Curate e amate ogni giorno ció che avete. Perderlo fa male. Ma sempre si perde qualcosa. Tutto ció che importa si perde.. prima o poi. Auguri a tutti i papá domani e sempre!

Hamaika

Annunci

15 pensieri su “Tutto ciò che importa si perde, prima o poi!

  1. Ho amato molto mio padre, ci legava un sentimento vero e profondo, che non è mai stato offuscato da fraintendimenti e silenzio, tra noi due i canali della comunicazione erano sempre aperti. Così il ricordo, dopo la sua odiosa, precoce morte, è sempre stato ed è rimasto limpido e sereno. Quando penso a lui, dopo tutti questi anni, ancora sorrido!

    Piace a 3 people

  2. Un singolo oggetto può significare mille cose, una storia intera, un pezzo di vita; e una vita è sempre unica e irripetibile. Sì, ciò che importa prima o poi si perde: son le cianfrusaglie che rimangono sempre… La cosa importante è conservare i ricordi, perché sono fragili: l’oggetto aiuta, ma se si perde alleniamo la mente. Qualcuno suggeriva d’impararsi a memoria ogni giorno un brano di scrittura, magari di poesia: un’ottava di Ariosto, un paio di terzine di Dante… in genere tiene in buono stato l’hardware, per così dire, ed è l’unico che abbiamo. 😉

    Piace a 1 persona

    1. Già… anche io spesso ci ho pensato e dopo i tempi di scuola ho provato a continuare con l’imparare a memoria con scarsi risultati. Poi i ricordi aumentano e conservare in buono stato L’ hardware ok ma aumentarne la capacità mnestica difficile. E si arriva ad un punto che alcuni ricordi prendano il posto di altri ma questi altri restano lì ma più sepolti. Ecco che un oggetto può come tirarli fuori dalle sabbie mobili ma se perdi anche quello più difficile mai impossibile! Specie se metti a disposizione del passato, più che del presente, la maggior parte della memoria !

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...