Imparare ad amare.

Non so da dove vengano la passione, l’attenzione, la cura… so solo che imparare ad amare si puo’.

Stephen Littleword

Mi limito ad elencare i punti collegati alla capacità di amare secondo quanto letto e sperimentato finora nel mio viaggio per riflettere con voi, rispondendo insieme ad alcune domande finali.

  • Amore ricevuto dalle figure primarie di riferimento: impariamo ad amare rispecchiandoci nell’amore ricevuto.

  • Amore per se stessi, dipendente dal punto precedente,ma non per forza parallelo a quello nel suo percorso individuale.

  • L’amore è sacrificio, non basta l’amore ma necessari l’impegno,la tenacia,la determinazione,il sacrificio.

  • Attrazione fisica, farfalle nello stomaco, passione e pulsioni interessano un primo periodo di relazione, poi vanno coltivati ma l’amore ha un cammino suo personale anche a volte indipendente.

  • Certe ferite infantili sono inguardabili e nonostante il percorso individuale e il lavoro personale non guariranno mai e certe persone non potranno mai amare.

Ci sono tantissimi altri punti fermi di riflessione ma al momento sono più numerose le domande che condivido con voi, portatori di vissuti d’amore diversi.

  1. Chi ha vissuto un’esperienza scomoda con le figure primarie di riferimento ne sarà influenzato per sempre e quindi nonostante il proprio percorso individuale sarà indirizzato verso alcune tipologie di persona? (Almeno secondo le scelte di pancia)
  2. Chi si lascia scappare persone ‘giuste’ per inseguire quelle sbagliate , perché ancora legato a dinamiche infantili disfunzionali,col rischio di non incontrarne più sul proprio cammino, poteva evitare di perderle se avesse prima indagato le sue modalità di attaccamento difettoso?
  3. La persona giusta è quella che non si ama.

Intendendo l’amore come quella sensazione struggente che non ti fa dormire, che ti ossessiona, che ti toglie la tranquillità e la capacità di pensiero autonomo. L’amore dona pace, energia, ricarica l’anima e rende forti, non distrugge, non ferisce, non allontana, non urla. Spesso invece si pensa esattamente il contrario reputando chi riesce ad amarci davvero ‘noioso/a’, pensando appunto di non amarlo/a.

4.Davvero alcune persone che non sanno amare invalidate da bambini non lo impareranno mai?

5.L’amore finisce?

6. Se cambiamo noi l’amore cambia?

7. Avete mai pensato di non sapere amare o qualcuno vi ha mai accusato di ciò?

8. Cos’è per voi l’amore e come amate?

9.Oggi l’amore è cambiato o rispetto al passato il sentimento non ha subito ‘inflazione ‘?

10. L’amore davvero trionfa su tutto? O c’è qualcosa che può frenarlo tanto da fermarlo e cambiargli direzione?

Grazie buon anno e buon amore a tutti!

Annunci

5 pensieri su “Imparare ad amare.

  1. LE MIE RISPOSTE:
    1. Per mia esperienza personale posso dirti che mi sento ancora influenzata ( mi fido poco degli altri e tendo a scegliere di far da sola) ma non nel modo da scegliere la persona che somiglia a quel che di poco adeguato ho ricevuto ma lo prendo in esame come cattivo esempio.
    2. Sempre per la mia esperienza credo che si possa evitare di perderle se si è disposti a esaminarsi senza arrendersi di fronte ai primi ostacoli.
    3. L’amore ha varie fasi di maturazione bisogna solo imparare a comprenderle e accettarle, a mio parere.
    4. Tutto si può imparare se lo si vuole, ma è anche necessario che la persona che deve ricerverlo sia paziente ed intelligente.
    5. Credo sia l’innamoramento a finire, non l’amore.
    6. Se cambiamo noi con noi cambia il nostro punto di vista sull’amore perciò cercheremo diverse cose dall’amore rispetto a ciò che cercavamo prima.
    7. Sì, mi è capitato di provare una cosa del genere e di pensarla.
    8. Non ho una definizione sull’amore e credo che ce ne sono di vari tipi e che nessuno di essi è più giusto di un altro: ognuno ha quello giusto per sè.
    9. Io credo che oggi siano aumentate le paure.
    10. Non lo so se trionfa su tutto, ma ho avuto modo di constatare che tutto ha un suo limite.

    Piace a 2 people

  2. La mia vita a partire dall’infanzia è costellata di ferite, un po me le sono leccato da solo ma persino la piu’ feroce delle tigri non disdegna di farsi lavare da una compagna. L’amore sembrerebbe cosi uno strappo che non si ricuce, non è cosi se una persona ti sa amare ti sa dare tutto quello di cui hai bisogno e questa è una cosa che ho imparato crescendo: se hai una persona con cui condividere la tua vita, hai tutto. O anche un branco per restare nella metafora del regno animale. Io penso che poi l’amore abbia come una natura istintuale oltre che di conoscenza scambio di opinioni scherzi giochi e cose piu’ serie della vita fino a diventare una costante nella tua vita.

    Piace a 2 people

  3. Interessante articolo e punti di vista…io posso rispondere con esattezza solo alla 6. credo: Sì cambia assolutamente se cambiamo noi e con questo voglio dire che a volte è necessario guardarci dentro e domandarci di preciso che cosa vogliamo, molte volte scopriamo che siamo felici così, altre no, in questo modo ho risposto anche alla 5 l’amore può finire o no…. .
    Credo che tutto dipenda da noi e nonostante l’articolo sia molto interessante e stimoli la curiosità, resto dell’idea che sia impossibile rispondere esattamente a queste domande, credo che l’amore non abbia nessuna logica, nasce, cresce, si modifica col tempo, un pò come le mode…continua, finisce senza nessun preavviso o schema…Credi sia sbagliato il mio ragionamento? come fai a credere che il sentimento Amore, sia classificabile, che abbia una spiegazione razionale…secondo me è impossibile. La psicologia, soprattutto dello sviluppo, può darci una impronta di come noi lo vedremo ma è difficile, molte cose non si possono catalogare…
    come un fuoco, è difficile controllarlo, puoi spegnerlo o farlo ardere di più ma controllarlo all’infinito è pressochè impossibile anche perchè lui, ha bisogno di mangiare tutto per bruciare, questo fuoco, che per me è somigliante all’amore, dobbiamo curarlo come se fosse il nostro riscaldamento nel nostro caminetto, in una freddissima notte di metà febbraio….ma prima o poi, ci addormentiamo o succede qualcosa e allora….. A te le conclusioni…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...